COME PRESENTARE UN PROGETTO DA FINANZIARE

I ricercatori hanno progetti da finanziare nelle 3 tematiche della Fondazione:

Il 15 gennaio di ogni anno viene emanato un bando per la presentazione di progetti di ricerca sulla DBA, con aree prioritarie di ricerca definite, entro le quali devono collocarsi i progetti, che si richiede siano orientati, più o meno direttamente, a cure innovative per la malattia. La scadenza, improrogabile, della presentazione dei progetti è al 15 febbraio dell’anno in corso.

I progetti vengono stilati utilizzando 12 moduli da compilare accuratamente con informazioni anagrafiche; riportando il curriculum professionale e scientifico del ricercatore principale; una descrizione precisa delle basi razionali della proposta, degli obiettivi, del disegno di studio, dei metodi, dei risultati attesi, anche con una sintesi dei risultati preliminari ottenuti dal proponente. Si richiede vengano specificati il profilo temporale delle fasi di ricerca e la letteratura consultata. È inoltre necessario presentare una dettagliata stima dei costi; la descrizione della struttura, delle attrezzature e degli impianti che verranno messi a disposizione del progetto; indicare gli eventuali partner (di cui debbono essere pure descritti e documentati i dati di curriculum professionale e scientifico) e collaboratori di ricerca. Sono richiesti numerosi documenti da allegare a sostegno degli aspetti scientifici, normativi e amministrativi del progetto proposto.

MODALITA’ DI SELEZIONE:

Dal 16 febbraio di ogni anno si controllerà che i moduli siano compilati correttamente e che contengano tutte le informazioni. Un controllo amministrativo.
I progetti che hanno passato questa prima fase avranno due opzioni:
-     Essere presentati ad una Fondazione Bancarie e/o aziendali per essere valutati in Italia e in Europa;
-     Essere valutati da un Comitato Scientifico mutevole – chi non manda il progetto da finanziare può essere membro del Comitato Scientifico mutevole e valutare i progetti che sono arrivati.
Entro due mesi si conoscerà l’esito del progetto e chi sarà finanziato.
Una volta superato verrà contattato il ricercatore e si troveranno gli altri finanziamenti. I progetti possono essere anche co-finanziati con convenzione con Università ed enti di ricerca privati.
I progetti vengono valutati in seguito anche nel loro percorso, in base ai report annuali sullo stato di avanzamento e ai report conclusivi, presentati dai responsabili di progetto. La pubblicazione su qualificate riviste scientifiche internazionali costituisce la validazione finale del processo di ricerca.

BANDI PER PROGETTI ESPLORATIVI

Nel 2016 al 30 aprile 2016 scadrà il termine per partecipare ai BANDI PER PROGETTI ESPLORATIVI SULLA DBA
Si tratta di progetti della durata di un anno e dal budget limitato che consentano ai ricercatori di validare nuove idee o di verificare l'applicabilità di metodi e concetti già sperimentati su altre patologie anche alle malattie genetiche oggetto specifico del bando che sono state trascurate dalla ricerca internazionale.
Il risultato atteso è quello di acquisire sufficienti dati preliminari che costituiscano la base necessaria per applicare ad altri bandi della Fondazione DBA o di accedere ad altre opportunità di finanziamento.
Possono partecipare al bando ricercatori che lavorino in enti di ricerca italiane pubbliche o private.

Consulta ora il testo del bando in scadenza il 30 aprile 2016.

DOWNLOAD Forms FEDBA 2016